Newspaper Archive of
Post-Gazette
Boston, Massachusetts
Lyft
May 13, 2011     Post-Gazette
PAGE 1     (1 of 16 available)        PREVIOUS     NEXT      Full Size Image
 
PAGE 1     (1 of 16 available)        PREVIOUS     NEXT      Full Size Image
May 13, 2011
 

Newspaper Archive of Post-Gazette produced by SmallTownPapers, Inc.
Website © 2017. All content copyrighted. Copyright Information.     Terms Of Use.     Request Content Removal.




T Li VOL. 115 - NO. 19 THE ITALIAN-AMERICAN VOICE OF MASSACHUSETTS (Formerly LA GAZZETTA del MASSACHUSETTS) BOSTON, MASSACHUSETTS, MAY 13, 2011 $.30 A COPY Downtown Boston BID Celebrates "Stepping Up Downtown" at BHY Mellon Financial Center Irish step dancer "Stepping" during the Downtown Boston celebration. (Photo by Rosario Property owners and lead- ers of the Downtown Boston Business Improvement Dis- trict (BID) celebrated the start of its first year provid- ing services to the district with an event at BNY Mellon Financial Center. Participat- ing in the May 4 festivities were property and business owners, representatives from Scabin, Ross Photography) non-profit organizations and .educational institutions, and residents from throughout the BID district, which in- cludes Downtown Crossing, the Ladder and Theater IMs- trict and parts of the Finan- cial District. "I am delighted that this (Continued on Page 15) Media Selling Fairy Tales? Not that long ago, during those riots in the streets of Cairo, the liberal media was selling the story that those fighting government forces on the street were fighting for "democracy" and were yearning for American-style "freedom." However, a new survey reports some unnerving Egyptian yearnings. This now proves what many said back then that there is a difference between seeking democracy and freedom. According to a new poll out of the Pew Research Center, 89 percent of Egyptians say a new post- Mubarak government "should follow the values and principles of Islam." Sixty-two percent want laws to enforce Shariah, the legal code practiced in the Muslim world. All that daydreaming by lib- erals in the media seems out of whack now and the flowers of liberalism have all failed to bloom. Last spring, before the fall of Mubarak, Pew found out the following Egyptian opinions: Eighty-four percent favor the death penalty for people who leave the Muslim faith. Eighty-two percent sup- port the stoning of adulterers. Seventy-seven per- cent think thieves should have their hands cut off. This time around, Pew asked what they thought of the United States and Israel and nearly 80 percent seem to dislike both of us very much. However, eighty-five percent support the Muslim Brotherhood. Both women and Coptic Christians would be denied most of their rights. Replacing a secular Egyptian government with one run by mullahs is not exactly Western-style democracy and forget about your freedoms, you have none too few if any. I Hate Siding with Big Oil But ... Back in 2008 when oil prices skyrocketed overthe $4 mark for a gallon of unleaded, Exxon (Continued on Page 14) 00nnllalDilckh00q bag 00ara00 Heldon 00ot00r's The Friends of the Public Garden presented the Annual Duckling Day Parade in the Boston Common. Harvard University Band led parents and children through the streets of Beacon Hill as they retraced the steps of the beloved characters from the classic children's story "Make Way for Ducklings" by Robert McCloskey. At the end of the parade, the Wheelock Family Theater presented a dramatic reading from the book. (Photos by Rosario Scabin, Ross Photography) CONSOLATO GENERALE D'ITALIA BOSTON, MASSACHUSETTS COMUNICA TO STAMPA REFERENDUM POPOLARI DEL 12 E 13 GIUGNO 2011 Con Decreto del Presidente della Repubblica n. 77 del 4 aprile 2011 sono stati indetti per i! 12 e 13 giugno 2011 n. 4 referendum popolari abrogativi: a) Referendum popolare n. 1 - Modalita di affidamento e gestione dei servizi pubb!ici Iocali di rilevanza econemica. Abrogazione; b) Referendumpopolare n. 2 - Determinazione della tariffa del servizio idrico integrato ir base all'adeguata remunerazione del capitale investito. Abrogazione parziale della norma; c) Referendum popolare n. 3 - Nuove centrali per la produzione di energia nucieare. Abrogazione parziale di norme; d) Referendum popolare n. 4 - Abrogazione di norme della legge 7 aprile 2010, n. 51, in materia di legittimo impedimento del Presidente del Consiglie dei Ministri e dei Ministri a comparire in udienza pena]e, quale risultante a seguito della sentenza n. 23 de12011 della Corte Costituzionale. I cittadini italiani residenti all'estero ed alcune cate'gorie di connazionali temporaneamente all'estero (perscnale appartenente alle Forze Armate ed alle Forze di Polizia temporaneamente fuori del territorio deit'Unione Europea, perche' impegnati nelto svolgimento di missioni internazionali; dipendenti di amministrazioni dello Stato, di regioni o di province autonome qualora la durata prevista della Ioro permanenza all'estero sia superiore a tre mesi nonche' Ioro familiari conviventi; professori e ricercatori universitari che si trovano in servizio presso istituti universitari e di ricerca all'estero per una durata complessiva di almeno sei mesi nonche' Ioro familiari conviventi) possono votare per i referendum abrogativi de112 e 13 giugno prossimo. I cittadini italiani che si trovino temporaneamente all'estero e non appartengano alle tre categorie sopraindicate potranno votare per i referendum solamente recandosi in Italia presso le sezioni istituite nel proprio comune di iscrizione nelle liste elettorali. II voto per i referendum dei cittadini residenti ed iscritti alrAIRE si esprime esclusivamente per corrispondenza. A ciascun elettore residente nella circoscrizione consolare di Boston - che comprende gli Stati del Maine, Massachusetts, New Hampshire, Rhode Island e Vermont- il Consolato inviera' per posta, entro i125 maggio, un plico contenente: un foglio informativo che spiega come votare; il certificato elettorale; quattro schede (una per ciascun quesito referendario); una busta piccola, completamente bianca, che dovra' contenere le schede votate; una busta gia' affrancata recante rindirizzo del Consolato Generale. L'elettore, utilizzando la busta gia' affrancata e seguendo attentamente le istruzioni contenute nel foglio informativo, dovra' spedire senza ritardo le schede votate, in modo che arrivino presso il Consolato Generale di Boston entro e non oltre le ore 16.00 di giovedi' 9 qiugno 2011. II veto e' personaie e segreto ed e; fatto divieto di votare piu' volte e di inoltrare schede per conto di altre persone. Chiunque violi le disposizioni in materia elettorale sara' punito a norma di legge. Chi non ricevesse il plico elettorale entro il 29 maggio, potra, recarsi di persona presso il Consolato per verificare la sua posizione elettorale e chiedere un duplicato, tenendo presente che, anche in questo caso, le schede votate devono pervenire presso il Consolato entro e non oltre le ore 16.00 di giovedi' 9 giugno 2011. II Consolato Generale di Boston - che resta a completa disposizione degli elettori per qualsiasi ulteriore informazione riguardante i referendum- puo' essere contattato ai seguenti recapiti: 617-722-9225 (telefono Ufficio AIRE)/617-722-9407 (fax) o a mezzo posta elettronica: anagrafe.boston @esteri.it Si prega di visitare anche i seguenti siti: http://www.consboston.esteri.it http://www.esteri,il/MAE/IT/Sala Stampa/ArchivioNotizie/Comunicati/2011/04/20110412 referendum2011.htm